Home / In Evidenza / Artrosi del ginocchio, attenzione alla sedentarietà

Artrosi del ginocchio, attenzione alla sedentarietà

Artrosi del ginocchio 2 - Villa Mafalda BlogLa gonartrosi, meglio conosciuta come artrosi del ginocchio, colpisce in particolar modo le donne in menopausa. Data la sua correlazione con l’invecchiamento articolare, dopo i 50 anni rappresenta una patologia che interessa anche gli uomini.

L’ artrosi del ginocchio è il deterioramento progressivo della cartilagine. Questa riveste la superficie ossea delle articolazioni ed ha il compito di ridurre l’attrito tra le ossa stesse. Nel momento in cui la cartilagine comincia a deteriorarsi, perde elasticità, indurendosi ed assottigliandosi, fino a frammentarsi. Tendini e legamenti dell’articolazione finiscono con l’infiammarsi, causando il dolore tipico della gonartrosi.

CAUSE E FATTORI DI RISCHIO

Le ginocchia sono maggiormente sottoposte al carico e, quindi, ad una naturale usura delle articolazioni. Vi sono alcuni fattori che aumentano il rischio di sviluppare la gonartrosi:

  • Predisposizione genetica e familiarità
  • Sovrappeso ed obesità mettono a dura prova le articolazioni
  • Sedentarietà. È davvero deleteria per la buona salute delle nostre articolazioni
  • Ginocchio varo e valgo. Si tratta di due conformazioni parafisiologiche dell’articolazione caratterizzate da un differente orientamento tra femore e tibia
  • Malattie circolatorie che danneggiano le articolazioni
  • Alcune forme di artrite che rendono le articolazioni più esposte a danni cartilaginei
  • Fratture e lesioni articolari (asportazione del menisco o lesioni dei legamenti)
  • Attività lavorative che richiedono posizioni forzate
  • Sport, come il calcio, che contribuiscono all’usura precoce delle cartilagini
  • Invecchiamento

SINTOMI

Nella sua fase iniziale l’artrosi del ginocchio è asintomatica. Talvolta possono esserci casi della cosiddetta dissociazione clinico-radiologica: la radiografia mostra lesioni di una certa entità, mentre il paziente non manifesta una sintomatologia altrettanto importante. Al contrario, può succedere che il dolore provato sia intenso, nonostante le lesioni radiologiche siano lievi.

I sintomi iniziali sono, quindi, lievi e ad intermittenza. L’artrosi si manifesta con:

  • Gonfiore al ginocchio
  • Dolore
  • Sensazione di scricchiolii
  • Articolazione rigida, soprattutto al mattino
  • Sintomi che aumentano di intensità in concomitanza di cambiamenti climatici, in particolare dell’umidità

Ad uno stadio più avanzato di artrosi del ginocchio la sintomatologia peggiora e si presentano:

  • Degenerazione cartilaginea
  • Ossificazione delle cartilagini con una conseguente diminuzione degli spazi articolari
  • Limitazione funzionale
  • Andatura zoppicante. Si tende a mantenere la gamba in adduzione in modo da appoggiarla il meno possibile. Questo genera delle contratture muscolari intorno all’articolazione che portano il paziente a camminare zoppicando

DIAGNOSI

La diagnosi di artrosi del ginocchio si basa sui sintomi e sulla radiografia, da effettuare sotto carico.

Talvolta è necessario sottoporsi anche a Risonanza Magnetica. L’esame permette di avere una visione più completa del ginocchio, che comprende anche: menisco, muscoli e legamenti

TRATTAMENTO IN CASO DI ARTROSI DEL GINOCCHIO

A seconda del grado di artrosi, gli specialisti consiglieranno:

  • Analgesici per il dolore
  • Antinfiammatori
  • Iniezioni intrarticolari di acido ialuronico, che lubrificano gli spazi articolari, riducendo dolore ed infiammazione. Devono essere effettuate dall’ortopedico, direttamente nel ginocchio
  • Fisioterapia: laser, ultrasuoni, magnetoterapia, tecarterapia, marconiterapia
  • Sport. Risulta molto importante, così come il controllo del peso corporeo. In particolare, nuoto e bicicletta risultano utili per rinforzare tendini e legamenti, nonché i muscoli che si inseriscono nel ginocchio. Difatti, una adeguata attività fisica protegge le articolazioni, aiuta a mantenere la mobilità articolare ed il peso nella norma
  • Intervento di artroprotesi. Si effettua nei casi in cui l’articolazione del ginocchio sia compromessa in maniera irrimediabile

 

Per informazioni, presso la Casa di Cura Privata “Villa Mafalda” di Roma è presente il Reparto di Ortopedia e Traumatologia

 

About blog1988

Leggi anche...

Meduse - ecco come comportarsi - Casa di Cura Villa Mafalda di Roma

Meduse: ecco come comportarsi

Riproponiamo un articolo sempre utile per chi passerà le vacanze al mare Con l’arrivo dell’estate si …

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi