Home / Archivio / Sindrome dell’ovaio policistico

Sindrome dell’ovaio policistico

Villa Mafalda Ovaio Policistico

La sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disturbo del sistema endocrino che colpisce le donne in età riproduttiva. Chi ne è affetto può avere un ingrossamento delle ovaie con un accumulo di cisti liquide, ovvero i follicoli, visibile da esame ecografico. Non si conoscono ancora le cause, probabilmente la predisposizione genetica ha un suo peso.

Sintomi dell’ovaio policistico

Un eccesso di acne, cicli mestruali irregolari, riduzione della crescita capelli, obesità sono alcuni dei sintomi legati alla sindrome dell’ovaio policistico. Tendenzialmente viene diagnosticato durante l’adolescenza ma può verificarsi anche più avanti con gli anni, soprattutto se insorge l’obesità. Anche la presenza di un eccesso di androgeni (ormoni maschili) è un sintomo da tenere sotto controllo.

La causa esatta della sindrome dell’ovaio policistico è sconosciuta. La diagnosi precoce e il trattamento con la perdita di peso può ridurre il rischio di complicanze a lungo termine, come il diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Conseguenze

Le conseguenze della sindrome da ovaio politicistico sono varie:

  • Diabete di tipo 2
  • Alta pressione sanguigna
  • Colesterolo alto
  • Sindrome Metabolica
  • Accumulo di grasso nel fegato
  • Infertilità
  • Apnea notturna
  • Depressione e ansia
  • Sanguinamento uterino anomalo
  • Carcinoma dell’endometrio a causa dell’esposizione a lungo termine ad alti livelli di estrogeni
  • Complicanze durante la gravidanza

Cura

Dopo una diagnosi precisa fatta da un medico specializzato (ginecologo, endocrinologo) è importante agire prontamente per evitare gli effetti collaterali.

L’utilizzo della pillola anticoncezionale è molto indicato poiché aiuta a tenere sotto controllo gli ormoni e a regolarizzare i ciclo mestruale.

In presenza di una paziente con peso corporeo eccessivo o obesità è inoltre importante improntare uno stile di vita sano e una dieta. Anche spingere la paziente a intraprendere attività fisica regolare è importante perché aiuta il metabolismo.

 

Per maggiori informazioni chiedi del nostro reparto di Ginecologia: http://www.villamafalda.com/departments/ginecologia-e-ostetricia/

 

Redazione Casa di Cura Villa Mafalda Blog

 

 

About Redazione Villa Mafalda Roma

Leggi anche...

Giornata mondiale senza Tabacco 2018 - Casa di Cura Villa Mafalda di Roma - Villa Mafalda Blog

Giornata mondiale senza Tabacco 2018

Giornata mondiale senza Tabacco 2018: provare a mettere da parte le sigarette per almeno 24 …